10 modi sicuri per rovinarsi il matrimonio

Martedì 3 maggio 2016

come rovinarsi il matrimonio - wedding salon photography

Da quando ho scoperto il principio 90/10 di Stephen Covey mi si è aperto un mondo! Questo principio sostiene che il 10% della vita è composto dalle cose che ci capitano, ma il 90% dipende dalla nostra reazione agli eventi.

Credo che questo valga anche mentre si sta organizzando un matrimonio, quando i contrattempi sono all'ordine del giorno e i motivi di stress si moltiplicano quasi quotidianamente.

Non so se questo sia uno dei post più simpatici che abbia mai scritto, ma credo davvero che la mentalità con cui ti approccerai ad organizzare le tue nozze faccia tutta la differenza del mondo, sia a livello di risultati che di stato d'animo (tuo e di chi sta attorno).

Ci sono cose su cui nessuno può avere il controllo, ma tu puoi decidere di avere un atteggiamento positivo durante i preparativi del tuo giorno speciale, in questo modo sarai una sposa solare che tutti ammireranno e ricorderanno per il suo sorriso smagliante.

Oppure fai una delle cose che ti elenco qui sotto e arriva all'altare con i capelli bianchi dallo stress e i nervi a fior di pelle...no scherzo, non lo fare!

Cerca di accontentare tutti – Capisco davvero il tuo desiderio di organizzare un evento che piaccia a tutti e la tua voglia di ricevere complimenti dai 150 ospiti. Purtroppo questo difficilmente sarà possibile! Non puoi organizzare il matrimonio in stile anni '50 che hai in mente e contemporaneamente accontentare tua madre che vorrebbe per te un abito degno della regina Vittoria. A qualcuno non piacerà il menù, ma non è detto che questo qualcuno sia una persona abituata a mangiare cose diverse da un Big Mc, davvero è importante? Tua zia Clelia andrà dicendo che il matrimonio di sua figlia è stato più elegante, quel tuo collega non apprezzerà la bomboniera solidale...tutte cose che possono succedere! Organizza il tuo giorno come tu lo vuoi, scegli i fiori e i colori che piacciono a te, osa con i tuoi accessori colorati. La maggior parte dei tuoi ospiti vedrà te in ogni dettaglio e apprezzerà tutto, se una piccola percentuale sarà insoddisfatta...

Fatti ossessionare dalla dieta – Un abito da sposa riempito da un po' di forme sta meglio che su un manichino sai? Non trascorrere i 10 mesi prima del matrimonio a mangiare cracker, è controproducente sotto vari punti di vista: la fame rende isteriche, l'eccessiva magrezza rovina pelle e capelli, la prima cosa che dimagrisce è il seno. Ma soprattutto l'ossessione per il peso può renderti davvero irritabile, piuttosto che dimagrire vai a farti una nuotata ogni tanto e rassoda, tutta salute!

Fai scegliere l'abito a tua suocera – O alla mamma, o alla sorella, o alla testimone. Non andare a scegliere il vestito con un corteo di dieci persone! Finirai per farti condizionare e, nella migliore delle ipotesi, uscirai dal negozio a mani vuote. Il vestito è tuo, sceglilo tu, in base a come ti fa sentire e al fatto che non riesci a smettere di sorridere guardandoti alla specchio. Se per tua suocera è troppo scollato, amen. Ti immagini a sposarti con un abito che non ti piace??

Scegli dei dilettanti come fornitori - Esiste un detto: "Se credi che un professionista ti costi tanto, è perché non sai quanto ti costerà un dilettante". Purtroppo è vero! Se a livello economico può sembrarti un affare (e non sempre è così), avere un amico o un amico di un amico che si prende cura delle tue fotografie, del tuo make up, delle tue partecipazioni, del tuo bouquet, potrebbe portarti a pentirtene amaramente. Se una persona non è un professionista significa che svolge certe mansioni nel suo tempo libero, quindi le tue fotografie saranno postprodotte nei ritagli di tempo dell'amico in questione, le partecipazioni saranno abbozzate la domenica sera, i tempi si faranno lunghi e tu non ne sarai felice credimi. La professionalità avrà anche un costo, ma ti garantisce dei risultati.

Passa le notti a sbavare su Pinterest – Una volta che hai deciso stile, colori, allestimenti, fornitori, smetti di cercare ispirazioni in giro per i web! Si trovano immagini meravigliose è vero, ma non sempre si tratta di matrimoni reali, bensì di servizi fotografici che nella realtà troverebbero poche possibilità di realizzazione a prezzi da pianeta terra. Paragonare continuamente il tuo matrimonio a quelli che vedi sulle riviste potrebbe davvero renderti infelice in partenza! Prendi spunti e ruba idee qua e là, ma crea qualcosa di tuo, che sia vero.

sposa poco felice, festa rovinata - sheknows com

Non delegare niente – Assumere un wedding planner potrebbe sollevarti da molti dei problemi più noiosi, ma se ti sembra una cosa assurda pagare qualcuno per fare qualcosa che sai fare da sola allora leggi qui. In realtà se durante i preparativi dovrai continuare a lavorare e andare avanti con la tua vita normale, farti aiutare da qualcuno potrebbe essere necessario. Ad esempio, quelle telefonate da fare per avere le conferme dagli ospiti, non potrebbero essere qualcosa da delegare a mamma e suocera? Conoscono i parenti meglio di te e le renderesti pure felici di avere un ruolo tanto importante.

Non avere un intrattenimento musicale – La colonna sonora di un matrimonio è importante, sia durante la cerimonia che durante il ricevimento. Una playlist in sottofondo non riuscirà mai a sottolineare i momenti importanti e a coinvolgere tutti gli ospiti sulla pista da ballo come invece riusciranno a fare un dj o un gruppo di veri musicisti.

Non dare indicazioni chiare sulla lista nozze – Se come dono di nozze vuoi un contributo per il viaggio di nozze oppure una vera e propria busta con denaro contante...dillo! E' difficile per alcuni ospiti capire che quello per te sarebbe un regalo vero ed utile, ti sentirai obiettare che “loro vogliono regalarti qualcosa che ti resti”. Ma di un centrotavola in cristallo sappiamo che ti dimenticherai presto, quindi gioca d'anticipo e prepara mamma e suocera a supportarti in questa cosa, oppure crea una lista nozze virtuale dove gli ospiti potranno versare del denaro avendo comunque la percezione di regalarti qualcosa di concreto. Online ce ne sono tante ormai ed è un metodo comodo ed efficace, leggi qui se vuoi saperne di più su una delle mie liste nozze preferite.

Improvvisati master DIY – Se pensi di avere una buona manualità ma non l'hai mai allenata, il matrimonio non è un buon momento per mettersi alla prova! Forse sarai tentata di creare da sola bomboniere e decorazioni, un po' per risparmiare e un po' perché i tutorial fanno sembrare tutto facile. Il DiY richiede allenamento e soprattutto tempo, se ne hai poco rischi di trovarti a fare notte brandendo la colla a caldo. Se proprio vuoi provare fallo con un certo anticipo, non apsettare le ultime due settimane.

Fai una tragedia in caso di pioggia – E' difficile accettare che la cena che avevi pensato in un parco sotto alle stelle debba essere delegata in una sala chiusa, se ti sposi in estate è chiaro il tuo desiderio di stare all'aperto. Ma il meteo non ascolta nemmeno la migliore delle wedding planner e, se capiterà proprio a te di avere un matrimonio sotto la pioggia, ti prego di non fare scene isteriche. Non c'è niente di peggio di una sposa triste e imbronciata, è il modo migliore per far finire la festa un secondo dopo il taglio della torta. Piuttosto, organizza un piano b che ti consenta di mantenere i tuoi decori, così come lo svolgimento della fase-danze, così saprai che comunque andrà, il tuo evento sarà sotto controllo. Anche con la pioggia che cade dal cielo, tu e il tuo fidanzato vi scambierete gli anelli e inizierete un capitolo nuovo della vostra vita insieme: pensa a questo e sii felice!

organizzazione prima di tutto - bitchlessbride com

La cosa peggiore che puoi fare quando organizzi il tuo matrimonio è andare avanti alla cieca, senza sapere a cosa dare la priorità e senza darti delle tempistiche. Per questo ti regalo “Mi sposo! E adesso?”, il mio eBook gratuito che ti aiuterà a chiarirti le idee sui primi step da compiere, su come scegliere la location e a come tenere sotto controllo il budget.

Spero di non averti spaventato con il post di oggi, volevo solo spronarti a prendere il lato più bello dell'organizzazione del tuo matrimonio, quello divertente e giocoso, che ti faccia pensare a voi due felici mentre vi coprono di riso fuori dalla chiesa e a non farti sopraffare da qualche imprevisto che lascia il tempo che trova. Aspetto il tuoi commenti qui sotto!

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Grazie per i vostri commenti:

Valeria - La petite Coco

Ciao Anna, certo che si può! Sul contratto dovrebbero esserci scritte le modalità per farlo.


Anna

quando è il wedding planner a provocare isterismo nella sposa che si fa? Si può recedere dal contratto?


Valeria - La petite Coco

Mi dispiace Mariana! Pensa che c'è sempre una soluzione :-)


Mariana

Parole sante! Ma a me è successo proprio ieri. Andiamo dal pasticciere per assaggiare le creme, per poi decidere come fare la torta. Invece delle creme ci presenta quattro tipi diversi di torte formato monoporzione. Lì per lì ero felicissima ... addirittura le torte! Il mio entusiasmo si spegne quando ce le presenta. Tre su quattro erano farcite con la stessa crema .... che delusione. Con questa degustazione ci hanno proposto le classiche torte. "sono quelle che piacciono di più" ci hanno detto, ed io ho risposto che l'importante era che dovesse piacere a noi! E io che speravo di assaggiare creme particolari per fare qualcosa di diverso dal solito. Lì per lì sono andata in crisi, mi è sembrata una perdita di tempo e una presa in giro (io ero stata chiara nella richiesta mentre il fornitore no in quello che sarebbe stato l'assaggio). Per fortuna ha mediato il mio fidanzato e alla fine abbiamo fatto una scelta assaggiando le altre creme dai pasticcini che avevano lì per la vendita al dettaglio, ma io ero pronta ad andarmene senza ordinare nulla. Trovo assurdo che rivolgendosi ad una pasticceria rinomata vengano proposte le solite torte alla crema chantilly che può farmi altrettanto bene la pasticceria di quartiere sotto casa. Mi aspettavo proposte più particolari e innovative ... Comunque il succo della faccenda è che mi sono rovinata buona parte del pomeriggio.


Images Credits: Google images

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG