5 cose da fare da sola per il tuo matrimonio e 5 da lasciare ai professionisti

Martedì 12 gennaio 2016

fai da te o assumere professionisti - matrimonio

Qualche giorno fa mi sono imbattuta in un articolo apparso sul sito di Vogue Usa, si intitolava “Le 10 regole da matrimonio da infrangere” quindi non ho potuto fare a meno di leggerlo, del resto appoggio completamente le spose che vogliono creare qualcosa di totalmente personale e personalizzato.

Ma, leggendo, ho scoperto che in questo articolo veniva ridicolizzato totalmente il lato romantico del matrimonio e venivano elargiti consigli che spero nessuna mia sposa vorrà mai fare suoi.

Qualche esempio? Le fedi da non comprare perché roba da età delle caverne; viaggio di nozze inutile (perché volare in Messico quando puoi passare un week end lungo in un hotel vicino a casa tua?); partecipazioni sorpassate; entrata in chiesa a fianco del padre obsoleta.

idee discutibili sul matrimonio

Io sono davvero una supporter dell'originalità, ma perché sminuire tutto così? Mi piace che la sposa si aspetti in chiesa, come ti avevo raccontato qui, ma una mia coppia la scorsa estate ha voluto un'entrata diversa (sono entrati in chiesa insieme) e io li ho appoggiati in questa decisione perché li rappresentava totalmente e qualsiasi altra formula sarebbe stata una forzatura.

Ma una cosa che ho letto in questo articolo proprio no mi va giù: il consiglio di non assumere un fotografo in favore degli smartphone degli amici, perché tanto “Ci sono Facebook e Instagram”. Mi ero già espressa sull'utilizzo della tecnologia ad un matrimonio in questo post, ma quello che voglio dirti è di non rinunciare MAI ad un fotografo professionista!

assumere un professionista per matrimonio

Quando mancano le fotografie (e parlo di fotografie belle, di qualità estetica e tecnica elevata), mancano un sacco di ricordi. Emozioni e sensazioni rimangono lì a sbiadire e non si possono condividere con gli altri.

So benissimo che organizzare un matrimonio comporta un esborso notevole di denaro, magari si investe in una location da sogno e di conseguenza il resto del budget va gestito con attenzione. Ci sono alcune cose che, per risparmiare o per altri motivi, puoi fare da sola, ma altre lasciale in mano ad un professionista, non te ne pentirai!

Cose che puoi fare da sola

Inviti – Mi piace che sia un grafico a studiare le partecipazioni e tutta la parte cartacea dell'evento, ma magari hai capacità artistiche o grafiche e sei in grado di fare da sola, magari sei tecnologica e hai in mente altre modalità per invitare i tuoi ospiti. Magari hai trovato online un sito che fa al caso tuo e quindi non hai bisogno di assumere nessuno per questo compito. Va benissimo così!

Tableau – Sei hai creatività, tempo e voglia, puoi benissimo occuparti da sola di costruire il tuo tableau. Magari puoi approfittare dei saldi per reperire il materiale che ti serve, sia per il tableau che per altri dettagli decorativi.

Bomboniere – Come ti avevo raccontato qui, una bomboniera non deve per forza essere costosa, enorme, eterna. Ci sono tanti piccoli oggetti che con il giusto packaging possono diventare dei piccoli doni fantastici! Inoltre le bomboniere “gastronomiche”, come marmellate fatte in casa, biscotti, olio e vino sono totalmente sdoganate, quindi puoi armeggiare da sola in cucina e creare le tue bomboniere a km zero.

Organizzare viaggio di nozze – Se sei abituata a viaggiare, hai le idee chiare, hai tempo, puoi evitare di rivolgerti ad un'agenzia viaggi. Puoi prenotare voli, hotel ed escursioni online e sempre online puoi raccogliere i fondi con una speciale lista nozze.

Organizzare il matrimonio – Lo dico contro il mio interesse e spero che le colleghe non mi uccidano. Ma se sai di essere una persona attenta, organizzata, hai un lavoro che ti permette di organizzare i tuoi orari come meglio credi, sei creativa...cosa ti impedisce di organizzare da sola il tuo matrimonio? Puoi cercare da sola la tua location (non perderti le schede sull'eBook gratuito “Mi sposo! E adesso?”), chiedere i preventivi ai fornitori, fare da sola le tue valutazioni. Diverso è il discorso per il giorno dell'evento, approfondisco qui sotto.

fai da te per il tuo matrimonio

Cose da lasciare ai professionisti

CoordinazioneCredo che avere un wedding planner al proprio fianco sia un valore aggiunto e una risorsa da non scartare a priori. Anche le fanatiche del DIY possono benissimo avere un professionista che le aiuti, credo che nessuna delle mie spose si sia sentita esclusa dai preparativi e chi ha voluto creare con le proprie mani degli allestimenti o delle decorazioni l'ha potuto fare senza problemi. Ma il giorno del matrimonio è un'altra storia, non puoi controllare i fornitori, coordinare l'entrata della sposa, far entrare tutti in chiesa in tempo, allestire il taglio torta, il tableau, il tavolo delle bomboniere. Non puoi gestire imprevisti o avere una visione di insieme di quello che sta succedendo. E nemmeno lo possono fare tua madre o la tua migliore amica: sono troppo coinvolte e non sarebbero lucide! E poi è giusto che anche loro si godano la festa no? Davvero, se vuoi fare tutto da sola, regalati almeno un wedding planner che coordini l'ultima settimana di preparativi e la giornata dell'evento!

Fiori e allestimenti – Ti avevo già raccontato in questo post di quanto ritengo importante la scelta di un fiorista che sia professionale al massimo. Non solo un fiorista che ti sistemi i centrotavola, ma qualcuno che abbia coscienza di far parte di un evento irripetibile e che segua le varie fasi della giornata per renderle più che speciali (se leggi mio bilancio di fine anno scoprirai che non tutti i fioristi sono così!).

Fotografie – Come ho accennato prima, le fotografie sono qualcosa di troppo importante per rinunciarci. Se i miei genitori fossero stati un po' più reattivi, mi avrebbero fotografato quando, il giorno della festa per il mio settimo compleanno, ho organizzato il matrimonio di due miei amichetti e ora potrei vantarmi di essere una predestinata alla professione di wedding planner. Ma quelle immagini non ci sono e questo è un ricordo che quasi non c'è più, non correre questo rischio con il tuo matrimonio! Ah, fai stampare l'album, non te ne pentirai mai.

Cibo – Puoi “cucinare” le tue bomboniere, ma per il tuo menù di nozze scegli il miglior ristorante o catering possibile. Non accontentarti mai per questo aspetto dell'evento! Quando uso la parola “professionisti” dico sul serio, la professionalità si vede da tanti piccoli dettagli.

Musica – E' meno costoso mettere una playlist, ma avere una band o un dj con impianti professionali pronti a sottolineare con la giusta colonna sonora i momenti importanti è tutta un'altra storia. La musica crea un'atmosfera completamente diversa, molto più personale e magica.

idee fai da te per matrimonio

Organizzare il proprio matrimonio può essere davvero un bellissimo viaggio, ma se non scegli i compagni giusti può diventare stressante.

Tu hai già costruito la squadra di fornitori che ti seguirà? Penserai a tutto tu o avrai un aiuto da un professionista? Raccontami tutto nei commenti qui sotto, sono lì apposta per farci chiacchierare!

 

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Grazie per i vostri commenti:

Valeria - La petite Coco

Ciao Maria Grazia! Quante idee che hai!

Il coinvolgere o meno un wedding planner è una scelta molto personale, è il vostro matrimonio e capisco che uno dei timori è che qualcun altro si "metta in mezzo". Dipende davvero da quali sono le vostre priorità!

Nessuno dei miei sposi si è mai pentito di aver avuto un aiuto e, da quello che dicono i fornitori, gli sposi con un wedding planner arrivano al grande giorno molto più rilassati. Ma non me la sento di dire che avere un wedding planner sia la scelta migliore per tutti! Ho avuto spose che hanno costruito da sole il tableau, mamme che hanno preparato le bomboniere, una ha infiocchettato da sola tutti i tovaglioli! Un wedding planner non toglie nulla al divertimento.

Ti assicuro che lo dico nel modo più disinteressato possibile: visto che hai così tanti dettagli in mente, regalati un aiuto almeno per il giorno del matrimonio, il rischio è che sarai tu a fare la wedding planner della giornata e invece devi essere solo LA SPOSA. Prova ad immaginarti quel giorno e a come gestiresti tutti gli aspetti che mi hai elencato (il tableau, i pensierini, il giornale degli sposi...): avresti tempo? Sistemare tutto prima della cerimonia è logisticamente fattibile? Non scartare nessuna possibilità a priori, pensaci! :-)

Grazie per essere passata di qui!


Maria Grazia

buongiorno Valeria, ho letto con attenzione il tuo articolo.. interessante e sono d'accordo con te su molti punti.. io e il mio fidanzato stiamo organizzando tutto da soli piano piano.. il nostro matrimonio sarà il 29 settembre... abbiamo scelto la location, un posto bellissimo, il fotografo, ovviamente un professionista del settore, ed anche la fioraia che ha saputo cogliere esattamente il senso di quello che, per il mio matrimonio, ho sempre voluto, ho contatto anche un animatore e ho scelto il mio vestito.. tra l'altro stiamo organizzando un matrimonio a distanza e non è sempre semplice.. sono in difficoltà su: -la scelta delle bomboniere non riesco a trovare nulla che mi colpisca veramente; -le partecipazioni vorrei farle io, ma al tempo stesso ho paura che poi non vengano tutte perfette .. ebbene sì sono una perfezionista che guarda anche al più minimo dei dettagli.. -i dettagli appunto, sto pensando a piccoli gadjet da far trovare agli invitati al tavolo, non segnaposto, ma dei pensierini e un bigliettino con su scritto qualcosa tipo: grazie per aver scelto di trascorre insieme a noi questo giorno speciale o qualcosa del genere. solo che ancora non ho idea di cosa usare, ho visto dei lavoretti in pasta di mais molto carini, ma non saprei ... sto, inoltre, realizzando un giornale degli sposi, mi è sembrata un'idea carina, ma non so quando offrirlo agli invitati e in che modo.. e poi il tableau, vorrei farlo a tema Venezia magari una nostra foto e sullo sfondo questa bellissima città, posto in cui ci siamo conosciuti, al che il problema sono i segnatavoli sto pensando a come realizzarli ma ancora non ne sono venuta a capo... mah vedremo... mancano poco più di 8 mesi e non credo di poter rimandare all'infinito ogni cosa.. :) sugli aspetti più importanti sono senza dubbio convinta della necessità di affidarsi a chi veramente se ne intende. non me ne volere, ma ho sempre pensato che per il mio matrimonio non sarei ricorsa alla figura della wedding planner :p , proprio per il l'idea di voler fare tutto io e tutto perfettamente, riconosco però che l'aiuto di voi professionisti del settore può lasciare un segno non indifferente. sono quasi d'accordo con la possibilità di contattare un "coordinatore" per il giorno stesso, in quel caso sarebbe certamente molto molto utile. :) un saluto Maria Grazia


Valeria - La petite Coco

Ciao Anna, grazie per il tuo commento! Un dj non sceglie mai la musica, sono gli sposi a decidere cosa deve essere suonato e quando, specialmente nei momenti topici della giornata. Mi piace avere dei dj professionali perché hanno più di una postazione, cosa che permette di portare la musica in tutta la location. Mi è successo di dover gestire la playlist come hai fatto tu al tuo matrimonio, con un dj sarebbe stato tutto più...agevole! Tra le due cose però hai ragione, meglio non rinunciare ad un buonissimo fotografo!


Anna

Ciao! Ti leggo da un po' e diversi consigli li ho seguiti, compreso assumere una wedding Planner del luogo dove mi sono sposata (Parma) che mi ha aiutato e supportato molto! L'evento è stato impeccabile è fantastico a detta di tutti ma per noi è stato fondamentale fare le playlist per la giornata! Non avrei potuto lasciare questo compito a nessun altro. Siamo appassionati di rock e abbiamo passato ore a scegliere le giuste canzoni nel giusto ordine per dare l'atmosfera voluta e soprattutto per ciò che significavano per noi. Abbiamo potuto farlo perché la location ci ha messo a disposizione il suo impianto audio professionale ed una persona che al momento giusto cambiava le diverse playlist: ingresso sposa, uscita sposi con annesso aperitivo, cena, torta con annessi primo ballo e festa. Certo abbiamo fatto un gran lavoro di immaginazione e pianificazione delle diverse fasi dell'evento, ma la riuscita è stata impeccabile e quindi non ritengo sia un servizio da appaltare "obbligatoriamente" ad un professionista che non ti conosce e non può quindi metterti la giusta colonna sonora. Sul fotografo e videomaker invece non si discute, solo professionisti, e possibilmente di livello!! ;) Risparmio su altro magari, ma non sulle foto!


Images Credits: Buzzfeed.com; everydaydishes.com; stylemepretty.com; elegantweddinginvites.com; somethingturquoise.com; ohbestdayever.com

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG