Consigli random per il tuo matrimonio

Martedì 5 settembre 2017

consigli utili per il tuo matrimonio

Quello che mi accade tutti i giorni è la risorsa principale dalla quale attingo per creare i miei post e le mie newsletter. E' abbastanza immediato per me trovare un collegamento con il mondo del matrimonio quando mi succede...bé, qualsiasi cosa! La molla che mi ha fatto scattare l'idea per questo post sono state due coppie in un bar che non avevano niente da dirsi, quindi passavano il tempo a prendere in giro le persone al tavolo vicino. Spero che questo non accada alla tua festa!

Quando assegni i posti a tavola, cerca di creare dei gruppi formati da persone che abbiano qualcosa da dirsi. Pensa alla loro età, ai loro interessi, a cosa li accomuna. Fai in modo che il tempo che trascorreranno insieme sia di qualità, può fare molta differenza nel formare il ricordo che avranno del tuo matrimonio. Per far si che raggiungano questo obiettivo, li puoi aiutare mettendo a loro disposizione un guestbook o delle schede con delle domande a cui dovranno rispondere (domande su di voi, sul tema del matrimonio, sulla destinazione del vostro viaggio di nozze...sii creativa!).

L'altro consiglio del giorno riguarda il budget del tuo matrimonio. Ricevo tante mail di ragazze che lamentano di non avere i soldi per realizzare il matrimonio che hanno in mente. Per prima cosa ti dico che avere chiaramente in testa il livello di spesa che si può affrontare è già un bel punto di partenza, dopodiché una volta ricevuti tutti gli aiuti possibili e immaginabili dai genitori, gli unici due modi per rimpinguare il conto in banca sono: fare entrare altri soldi oppure non farli uscire. Davvero, o per un certo periodo ti accolli un secondo lavoro, oppure impari a risparmiare. Non ti sto giudicando, non ci sono affatto portata ma l'arte del risparmio la metto in pratica anche io tutti i giorni. Con l'arrivo delle bambine ho dovuto imparare a gestire tutto in modo diverso, anche i conti di casa. Abbiamo messo al bando la carta di credito, ci siamo dotati di un Kakebo e cerchiamo di avere sempre controllo entrate e uscite. All'inizio non è stato facile, però in questo modo evitiamo brutte sorprese! E' vero che è il tuo grande giorno e ti meriti di vedere avverati i tuoi sogni, ma purtroppo i sogni non sempre sono una regalo.

organizzare la disposizione dei tavoli

Altro argomento? Una mia sposa mi ha confessato di aver richiesto più preventivi a vari catering e di non aver ricevuto risposta. Mi è parso strano perché alcuni di quei catering li conosco bene e li considero di buonissimo livello, sotto vari punti di vista. Forse il problema è che i catering ricevono davvero centinaia di richieste ogni mese, può essere che qualcuna si perda per strada! Inoltre, se nella richiesta il testo si limita a “Un preventivo per una cena per 90 persone”, senza l'aggiunta di altre informazioni, può succedere che il catering la scarti in partenza perché bollata come “non realmente interessato”. Ti dico la verità, nemmeno io invio un preventivo se prima non ho incontrato di persona o su Skype la coppia che me lo richiede. Figurati un catering! Quindi il consiglio che ti do è di scrivere nella prima mail che mandi al catering tutte le informazioni che gli puoi dare: il tipo di cena e allestimento che ti piacerebbe avere; quello che proprio non vorresti; il numero degli ospiti; la data e la location; varie idee che potresti già avere in mente. Tutto qui? No, il giorno dopo telefona per verificare che abbiano ricevuto il tuo messaggio. In questo modo capiranno che sei veramente interessata a loro, la tua richiesta finirà in cima alla lista e ti daranno tutta l'attenzione che meriti.

Per concludere: mantenere un atteggiamento zen aiuta, anche il tuo matrimonio. Avevo già scritto un post riguardo al modo in cui si rischia di autosabotarsi per il modo in cui si reagisce alle difficoltà. Sabato ho avuto un matrimonio che poteva trasformarsi in un disastro considerate le previsioni meteo per la giornata. Ma la sposa ha saputo rimanere calma, non ha perso di vista il motivo che l'ha portata ad essere lì, si è detta comunque felice ed è rimasta serena nei giorni precedenti così come prima della cerimonia, quando il cielo era nero e le nuvole non smettevano di rovesciare litri di acqua sulla bellissima location in cui eravamo. Il piano B era stato ormai organizzato per ospitare i vari momenti al coperto, ma non credo sia stata solo fortuna quel raggio di sole che si è fatto largo fino a raggiungere il giardino proprio nel momento in cui la sposa è uscita per incamminarsi verso il suo sposo. Il freddo è rimasto, ma il tempo ha retto per tutta la durata dell'aperitivo, lasciandosi di nuovo andare solo quando tutti gli ospiti erano al sicuro in sala per la cena. Se dovesse mai capitarti una situazione del genere ricordati di questa sposa, non puoi sapere fino a che punto un sorriso può raddrizzare una situazione storta!

Un ultimo consiglio per organizzare al meglio il tuo matrimonio è Mi sposo! E adesso?, il mio eBook gratuito che puoi ricevere gratuitamente semplicemente iscrivendoti alla newsletter.

felici anche con la pioggia

Hai qualche consiglio random da dare alle future spose che stanno leggendo? Scrivilo nei commenti qui sotto!

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Images Credits: Google immagini

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG