Un matrimonio con i baffi!

Lunedì 17 febbraio 2014

un matrimonio con i baffi

 

Li vediamo ormai da tempo su borse, t-shirt, cuscini, oggetti vari, dalle tazze per la colazione agli orecchini, tantissimi i ragazzi che hanno adottato un nuovo look proprio partendo da questo particolare, optando per un'immagine quasi d'altri tempi. Di cosa sto parlando? Ma dei baffi no?!

 

La moda arriva da un'associazione impegnata nella lotta contro il cancro che nel mese di novembre coinvolge uomini di tutte le età a farsi crescere i baffi in segno di sostegno a questa causa, invitandoli poi a condividere degli scatti baffuti sul sito dell'associazione (trovato qui). Da lì, il boom, e baffi di ogni forma e dimensione hanno iniziato a comparire ovunque. Non ci voleva molto prima che anche un evento come il matrimonio si accorgesse di loro e iniziassero a spuntare Horseshoe, Imperial, Pencil o Dalì su partecipazioni, tableau e sweet table di mezzo mondo.

 

baffi per sdrammatizzare

baffi anche per le damigelle

 

Io lo trovo un mood molto divertente che può caratterizzare in modo spiritoso un ricevimento di nozze, magari accontentando lo spirito festaiolo dello sposo e le vintage ambition della sposa. Nonostante l'aspetto goliardico con i quali sono, spesso, utilizzati, i baffi in realtà sono un vezzo che richiede molta cura e attenzioni, ecco perché li ritengo un'ispirazione sfruttabile anche per un matrimonio.

 

Non esiste un solo tipo di baffi e scegliere quello più adatto al proprio viso non è semplicissimo (lo dico per i futuri sposi che stanno cercando di convincere la fidanzata a farli andare in chiesa con un bel paio di baffi nuovi di zecca). Gli stili variano per lunghezza, spessore, forma e la maggior parte richiedono costanza e pazienza per la loro manutenzione.

 

matrimonio a tema baffi

 

Per scegliere il modello migliore viene in vostro soccorso il sito mustacheisgood.com, dove è possibile caricare una propria fotografia e vedere immediatamente una simulazione del risultato. Per tradurlo in realtà, prima di cimentarvi da soli nell'impresa, rivolgetevi ad un barbiere, che vi insegni l'utilizzo di forbici e rasoi, di pettini e cere, di spazzole e creme. Avere i baffi è un'arte e va quindi appresa, sono sicura che anche nella vostra città è rimasta una di quelle botteghe in cui rilassarsi più di quanto una donna faccia dal parrucchiere (meno gossip, presumo :-) ).

 

Ecco un guida, non esaustiva, degli stili e dei tipi di baffi che potrebbero fare al caso del il vostro futuro marito:

 

  • Naturali – Basta pettinarli, vengono semplicemente fatti crescere, di almeno 1,5 cm, senza dare loro una forma particolare
  • Ungheresi – Grossi e cespugliosi
  • Dalì – Lo dice il nome stesso: sottili sottili, lunghi, all'insù
  • Inglesi – Sottili, si arricciano sui lati della bocca
  • Manubrio – Cespugliosi, ma con le parti laterali leggermente all'insù
  • Ferro di cavallo – Lunghi, le estremità cadono verso il basso

 

baffi - tanti dettagli

accessori a forma di baffi

 

Altre ispirazioni sulla board di Pinterest

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Images Credits: catchmyparty.com; etsy.com; shop.nordstorm.com; alba; artfire.com; shppng S; aurilloreti.myshopify.com; lover.ly; danielle lynn

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG