3 idee per un matrimonio davvero alternativo

Martedì 17 gennaio 2017

modi alternativi per sposarsi

Non lo farei mai, ma se dovessi insultare una sposa, le direi che il suo matrimonio “è come tutti gli altri”. Si fa un gran parlare di nozze non convenzionali, originalità, unicità, quasi che organizzare un matrimonio “classico” sia un disonore. A seconda dei gusti, si può dare a questo termine una diversa connotazione. Un matrimonio classico può essere considerato, in positivo, un modello da prendere come riferimento, magari come esempio di eleganza e di rispetto per le regole del galateo. Un classico matrimonio, di contro, può essere valutato come un evento impersonale, che si svolge seguendo un copione ormai prevedibile.

Generalmente, mi sembra che all'aggettivo “classico” si dia ormai un'accezione negativa, quindi ecco che la frase che più sento ripetere dagli sposi è che vogliono “qualcosa di diverso”. E così via di proposte, brainstorming, idee sfornate a più non posso. Ma poi, quanti hanno il coraggio di organizzare un matrimonio DAVVERO diverso? La personalizzazione, potenzialmente, non ha confini, ma forse non siamo ancora pronti a liberarci totalmente delle tradizioni e del giudizio altrui, quindi ecco che quei confini ce li poniamo da soli e l'andare oltre rimane un sogno nel cassetto.

A te piacerebbe un matrimonio davvero innovativo? Uno di quelli che solo all'idea tua suocera cadrebbe a terra priva di sensi? Un evento che, sul serio, nessuno dei tuoi amici ha mai visto? Adesso ti lancio tre idee, chissà che tu non voglia farle tue, io adorerei organizzare dei matrimoni così!

matrimonio al contrario

Matrimonio al contrario – Uno degli aspetti che gli sposi mi sembrano più restii a cambiare è la timeline della giornata. E' impensabile che la sposa e lo sposo si vedano prima di andare in chiesa, figuriamoci ribaltare tutto! Ma come tutto? Si, tutto quanto! Un matrimonio al contrario consiste nell'iniziare la giornata con una bella festa, tutti insieme, sposi e invitati. Un ricco brunch o un pranzo in grande stile, musica, risate e poi via, tutti insieme in chiesa. Finita la messa gli sposi vengono sommersi dal lancio del riso, baci e abbracci e poi salgono sulla loro auto con la scritta “just married” in bella vista e...se ne vanno! Presente quello che succede in tanti film americani, con gli sposi che salutano agitando le mani dalla loro auto cabrio e tutti gli invitati fanno altrettanto rimanendo sul sagrato della chiesa? Ecco, così.

matrimonio a sorpresa: gli invitati non sanno niente

Matrimonio a sorpresa – Invitare le persone care ad una festa di compleanno o a un battesimo e poi... arrivare vestiti da sposi! Organizzare un matrimonio a sorpresa non è impossibile, ma richiede il dono di saper mantenere un segreto, tu ne saresti capace? Un matrimonio del genere, oltre a stupire sicuramente tutti gli ospiti, dal primo all'ultimo, ti metterebbe al riparo da ansie da prestazione, pressioni psicologiche da parte di parenti invadenti, maledizioni degli invitati che non sanno cosa mettersi, cosa regalarti, come pettinarsi...

elope - fuggire e sposarsi in due

La fuga – Questo tipo di matrimonio alternativo è il mio preferito e io stessa l'avrei voluto per il mio matrimonio. Quando organizzi eventi per lavoro e devi organizzarne uno per te stessa non è che ti godi la cosa al 100%, conscia di certi meccanismi e di alcune difficoltà inevitabili. Quindi, per evitare stress inutile, avevo implorato il mio allora fidanzato (che strano definirlo così ora!) di fuggire con me e di diventare mio marito a New York o su una bianca spiaggia a sua scelta. Ovviamente non ne ha voluto sapere, ma resta il fatto che l'eloping è uno dei modi migliori per sposarsi senza ansie, investimenti enormi di denaro, intromissioni di varia natura. Un eloping è una vera e propria fuga d'amore a due, da non confondere con un matrimonio intimo con pochi invitati. Per un matrimonio-fuga di invitati non se ne parla, è un matrimonio alternativo che vede la sola presenza di sposo e sposa. Questo non significa rinunciare all'abito e ai fiori, tutt'altro. Puoi avere tutto quanto, reportage fotografico compreso, con la differenza che il pranzo con i parenti si trasformerà in una romantica cena per te e per il tuo lui.

L'eloping unisce la celebrazione del matrimonio al viaggio di nozze, se non hai voglia di volare dall'altra parte dell'oceano anche in Italia ci sono luoghi incantevoli in cui fuggire per realizzare il tuo sogno. Il lago di Garda, dove io vivo e lavoro, è uno di questi tesori e se mi vorrai come tua wedding planner sarò felice di farti scoprire tutti i suoi segreti.

Qui puoi vedere un mio shooting proprio a tema “Elope”, mentre qui è dove puoi scaricare l'eBook gratuito “Mi sposo! E adesso?”, ti aiuterà per organizzare il tuo matrimonio, che sia uno di quelli alternativi o meno.

Ma adesso tocca a te, raccontami nei commenti qui sotto la cosa più alternativa che saresti disposta ad inserire nel tuo matrimonio!

Non perderti gli aggiornamenti!

Iscriviti subito alla newsletter!

Aspetta! C'è dell'altro!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!

Grazie per i vostri commenti:

Valeria Ferrari - WP

Ciao ragazze, grazie per i vostri commenti! Per la cerimonia civile+religiosa si possono semplicemente distinguere i due momenti e quindi evitare che in chiesa il sacerdote legga gli articoli del codice civile. Fino al 1975 si doveva fare così per forza perché non esisteva ancora il matrimonio concordatario. Per il matrimonio in gran segreto: fatelo! Lo trovo molto romantico! Dovete solo trovare due testimoni che firmino il registro, magari in questo il Comune in cui vi sposerete può darvi una mano. Oppure due amici che sappiano mantenere il segreto?


Alessandra

Buongiorno, articolo molto interessante. Io vorrei sposarmi in assoluto segreto. senza nessuno. Solo io e lui. Poi quando le acque si saranno calmate magari rifare la festa con amici e figli (di precedenti relazioni). Avresti qualche suggerimento per noi? Grazie mille. Alessandra e Ludy


Romina

Buongiorno! É davvero possibile sposarsi in chiesa senza testimoni? Ho capito bene?!


Marta

Ciao Valeria, sono una tua lettrice affezionata e stamattina dopo aver letto il tuo immancabile post del martedì, sono andata un po' a ritroso fino a trovare questo post di gennaio. Mi ha fatto venire in mente una cosa che io e il mio lui sogniamo da un po' ma che ancora non abbiamo trovato il modo di concretizzare. Ti spiego: ci sposeremo in chiesa perchè entrambi ci crediamo molto, il mio sposo però è consigliere comunale del suo comune e per questo vorremmo che anche il momento del rito civile avesse la sua importanza. Ci piacerebbe addirittura che fossero due momenti distinti, anche per location, ma come fare? Ti è mai capitato di dover trovare una soluzione per una richiesta simile? il tuo consiglio sarebbe prezioso. Grazie mille e un abbraccio. Marta


Images Credits: Pinterest + Halo wedding in copertina

Sono Valeria Ferrari, wedding planner, e sono qui per organizzare il vostro grande giorno. Leggi di più...

I MIEI POST PIÙ LETTI
Vai alla raccolta

IN REGALO PER VOI
Il mio eBook gratuito
Mi sposo, e adesso?
IL MIO CORSO IN AULA
Wedpreneur Weekend

per i professionisti
del mondo wedding

BRIDAL STARTER KIT
TROVA NEL BLOG